Back to analog – Intervista con Mattias Adolfsson

Mattias Adolfsson è un illustratore freelance che vive a Sigtuna, appena fuori da Stoccolma in Svezia.
Ha lavorato nell’industria del videogioco e con l’animazione 3D prima di dedicarsi all’analogico nel 2007. Ha appena completato il suo primo libro personale “The first in line, from the sketchbooks of Mattias Adolfsson”, edito da Sanatorium.

mattias adolfsson sketches

I tuoi schizzi sono pieni di creature fantastiche che arrivano dal passato e dal futuro. Come ha influenzato questo mix il tuo background nell’industria dei videogiochi?
Probabilmente non mi ha influenzato perché mi occupavo di giochi di racing (con una piccola parentesi nei giochi di guerra). Sono stato plasmato prima della mia esperienza nell’industria del videogioco.

Ho apprezzato sia le tue pagine molto dense sia le serie di utensili e oggetti molto ordinati. Condividono lo stesso processo creativo?
Sì, sono un uomo con un solo asso nella manica.

mattias adolfsson sketches10

mattias adolfsson sketches 2

Dalle poche righe che ho letto sulla tua carriera sembra che tu abbia iniziato nel mondo digitale per poi passare all’analogico. Si tratta di un percorso a senso unico?
In realtà ho iniziato proprio con l’analogico, ma questo è successo quando pensavo di diventare architetto. Poi mi sono innamorato della modellazione 3D e dell’animazione mentre studiavo graphic design.

Ho visto un tributo a Moebius tra i tuoi lavori. Altri grandi nomi che hanno ispirato le tue illustrazioni?
Richard Scarry, Maurice Sendak, Tove Janson, Kjell Aukrust e Oscar Anderson sono solo alcune delle mie fonti di ispirazione, che arrivano principalmente dalla mia infanzia.

Grazie Mattias!

mattias adolfsson sketches 7

Mattias Adolfsson is a freelance Illustrator living in Sigtuna just outside of Stockholm, Sweden.
He has worked in the Game industry and with 3d animation prior to going analog in 2007. He recently released his first personal book “The first in line, from the sketchbooks of Mattias Adolfsson” published by Sanatorium.

Your sketches are full of fantastic creatures from the Past and from the Future. How has your backgroung in the game industry influenced this mix?
Probably not I made racing games (and a quick dip into the war genre) I was moulded prior to my dip into the game industry.

mattias adolfsson sketches 6

I both appreciated the high density pages and the sorted out series of tools and objects. Do they share the same creative process?
Yes I’m a one trick man.

From the few lines I read about you it seems that you started with the digital world then went analog. Is it a one-way path?
Well I started analog but that was when I thought I would end up an Architect. I fell in love with 3d modelling and animation while studying graphic design

I saw a tribute to Moebius amongst your works. Other big names inspiring your illustrations?
Richard Scarry, Maurice Sendak, Tove Janson, Kjell Aukrust and Oscar Anderson is some of my inspirations, mostly from my childhood.

Thank you Mattias!

mattias adolfsson sketches 3

mattias adolfsson sketches 4

Cartoline / Postcards

mattias adolfsson postcard0

mattias adolfsson postcard1

mattias adolfsson postcard2

mattias adolfsson postcard3

Tag: , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: