Dante’s Inferno

Questo videogioco era già diffuso in altri paesi, ma ora sta arrivando anche in Italia. La Universal, sfruttando il successo ottenuto dal gioco (10 milioni di pagine web e 20.000 fan di Facbook), sta già realizzando un film.

Dibattiti a parte, pare sia molto avvincente e potrebbe essere un buon sistema per aiutare gli studenti che trovano la Divina Commedia un po’ ostica. A parte qualche licenza dei creatori (Danue combatterà con dei mostri), la trama è stata rivisitata in modo avvincente e sono moltissimi gli elementi originali. Dal Limbo ai Cerchi dedicati ai sette peccati capitali (lussuria, gola, avarizia, ira, accidia, violenza, tradimento), Dante sara’ guidato dal poeta Virgilio, con dialoghi fedeli al testo del poema.

Ecco la trama (ripresa da un articolo su Tiscali): “nel 1191, i crociati guidati da Riccardo Cuor di Leone conquistano la citta’ di Acri e prendono in ostaggio trecento saraceni, da utilizzare come merce di scambio col Saladino; i negoziati si protraggono per mesi e la prigionia sfocia in una rivolta. Tra i cavalieri crociati c’e’ anche un fiorentino di nome Dante, figlio di Alighiero e innamorato della bella Beatrice. Nella rivolta Dante viene ferito, e si trova al cospetto della Morte che gli annuncia la sua eterna condanna. Forte della sua fede nell’indulgenza plenaria, Dante contesta questo giudizio e sfida la Morte a duello, sconfiggendola con la sua stessa falce. Al suo ritorno a Firenze, e dopo essersi cucito addosso la croce di stoffa a cui deve la salvezza, il crociato scopre pero’ che Alighiero e Beatrice sono stati assassinati. Appare l’anima della sua bella che gli rivela di aver stretto un patto con Lucifero, e adesso deve seguirlo all’Inferno per causa sua. A Dante non resta altro da fare che impugnare la falce e addentrarsi negli inferi in cerca di redenzione per se’ e la sua amata. In questo viaggio tra i nove gironi dovra’ battersi, accompagnato da Virgilio, con diversi mostri e creature bizzarre, come Cleopatra o Minosse, oltre che con i dannati, come l’amico Francesco Portinari.”

Tag: , ,

3 Risposte to “Dante’s Inferno”

  1. ssschiele Says:

    Quando l’altro giorno ho sentito il servizio al telegiornale, non volevo crederci! Almeno, aver dato ben quattro esami su Dante potrebbe, per la primvolta in vita mia, tornarmi utile😄

    • silviazanfrini Says:

      Chissà perchè non ci avevano pensato prima…in fondo i gironi sono come dei livelli di un video game e a parte il linguaggio difficile la storia è davvero bella…

  2. ssschiele Says:

    La storia è meravigliosa, di una modernità quasi disarmante, di una sensibilità e, a volte, di una crudezza senza pari. Il linguaggio è di una creatività, originalità, di un superbo virtuosismo stilistico che mai ho incontrato in altro autore. Ho amato l’Inferno di Dante come nessun’altra opera e tutto sommato sono anche divertita dalla possibilità di fronteggiarmi con un videogioco di cui conosco già la trama.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: